MICROFONI E CONTROLLO VOCALE

I microfoni trovano innumerevoli applicazioni, dal voice recognition presente nelle automobili ed elettrodomestici che sfruttano il cloud amazon o google , all’essere un sensore funzionale, predittivo e di sicurezza.

Voice recognition

Oltre ad integrarsi con altri sistemi, il suo utilizzo presenta anche i seguenti vantaggi:

  1.  Aumenta il livello di produttività grazie all’automatizzazione del processo, risparmiando così tempo e riducendo il carico di lavoro. Migliora l’efficienza del servizio e accelera i processi ripetitivi.
  2. Consente di lavorare più liberamente utilizzando i comandi vocali per eseguore alcune operazioni.
  3. Genera personalizzazione: consente alle aziende di fornire servizi digitali personalizzati.
  4. Abbatti le barriere linguistiche: i contenuti vengono tradotti in una lingua specifica, aiutando le aziende a internazionalizzarsi.
  5. Maggiore raccolta di dati: l’accesso alle risorse originali (voce) si traduce in informazioni e dati originali e completi che possono essere elaborati e analizzati.
    7. L’accessibilità: i comandi vocali aiutano l’inclusione delle persone più svantaggiate e i disabili, con un grande impatto sulla vita delle persone persone e sulla società.
    8. Raggiungi più utenti contemporaneamente: la tecnologia alla base di multifunzione e omni-canale.

Monitoraggio ambientale

L’utilizzo dei microfoni come sensori e non come un driver di comando vocale trovano innumerevoli applicazioni nella vita quotidiana.
Ad esempio come sensore di sicurezza: possono essere rilevati suoni sospetti in assenza del proprietario o degli abitanti, oppure impostare funzioni ben più complesse come rilevare frequenze, di tipo ultrasonico, per individuare malfunzionamenti di apparecchiature.
Recentemente anche le case automobilistiche hanno iniziato ad adottare tale tecnologia per ottimizzare assetto e funzioni dell’auto alle varie condizioni dell’asfalto.