Germi e batteri sui vestiti invadono l’armadio e non affogano nella lavatrice

Riporre la giacca a fine giornata nell’armadio può diventare, inconsapevolmente, un incentivo alla moltiplicazione di germi e batteri. Infatti la giacca, portata durante tutto il giorno, sia in ambienti interni che in quelli esterni, può raccogliere germi e batteri in gran quantità.

Uno studio del 2000 a cura della Facoltà di Medicina dell’Università di Ottawa (Canada) e del Centro Ricerche della Procter & Gamble di Cincinnati (USA) ha dimostrato che i tessuti infettati da uno Stafilococco possono trasmettere i batteri ad altri tessuti o alle mani. Questo trasferimento avviene tra tessuti asciutti, umidi, con o senza attrito tra le parti in questione. L’umidità e l’attrito aumentano il livello di trasferimento. Anche la tipologia dei tessuti incide nel trasferimento: il cotone 100% trasferisce di meno rispetto a tessuti composti anche da altre fibre. La conseguenza evidenziata da questo studio è che i vestiti indossati durante il giorno e poi riposti nell’armadio possono trasmettere i batteri ad altri tessuti presenti nell’armadio.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare anche gli indumenti indossati e messi in lavatrice a fine giornata possono conservare e anzi moltiplicare il loro carico di germi e batteri.

Uno studio del 2015 realizzato dal Laboratorio del Dipartimento di Tecnologia Biochimica e Microbiotica della Facoltà di Ingegneria delle Bioscienze, Università di Ghent (Belgio) e dal Dipartimento di Scienze ambientali, Helmholtz  Zentrum Munchen di Norimberga (Germania) ha dimostrato che le lavatrici domestiche lavano vestiti e tessuti sporchi, ma non li sterilizzano. Quasi tutti i generi batterici rilevati sul campione di cotone iniziale erano ancora presenti nel campione di cotone lavato. Di conseguenza, le specie microbiche che causano cattivi odori potrebbero essere ulteriormente distribuite ad altri indumenti.

Riporre quindi questi indumenti lavati e stirati nell’armadio riporta il problema al punto di partenza: germi e batteri, rimasti anche se in misura minore, migrano negli altri capi di vestiario, moltiplicandosi.

Noi di Check Up abbiamo analizzato il problema e siamo in grado di proporne la soluzione attraverso la gamma dei nostri Aircub (disponibile in versione con ionizzatore o con tecnologia UVA)

FONTI:

Bacterial Exchange in Household Washing Machines (https://www.researchgate.net/publication/286413350_Bacterial_Exchange_in_Household_Washing_Machines)

Transfer of bacteria from fabrics to hands and other fabrics: development and application of a quantitative method using Staphylococcus aureus as a model (di S A Sattar 1S SpringthorpeS ManiM GallantR C NairE ScottJ Kain) , https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11412326/

Bacterial Contamination of Clothes and Environmental Items in a Third-Level Hospital in Colombia, https://www.hindawi.com/journals/ipid/2012/507640/

University study finds Covid survives three days on fabric, https://www.bbc.com/news/uk-england-leicestershire-56171006